Le mie clienti mi chiedono spesso dei consigli su come gestire la comunicazione web perché non è così semplice descrivere le proprie creazioni in modo accattivante e inventare degli slogan efficaci per promuoverle. Per imparare a scrivere meglio e stimolare la creatività, si possono usare le figure retoriche.

Le figure retoriche

Quando si sente parlare di figure retoriche si pensa subito alla poesia. Metafore, similitudini, iperbole fanno venire subito in mente i versi di qualche poesia famosa. In realtà sono molto usate anche nella comunicazione pubblicitaria per creare effetti interessanti e dare risalto al messaggio pubblicitario.

Per esempio la metafora è molto usata per rendere un testo più interessante. Metafora, deriva dal greco metaforà e dal latino metaphero e significa io trasporto. Consiste nel sostituire una parola con un’altra per rafforzarene il concetto.

Ora vediamo come applicarla praticamente ai tuoi prodotti. Per esempio, crei vestiti su misura e usi tessuti molto leggeri. Per promuover la nuova linea di camicie estive puoi scrivere che sono leggere e sembra di indossare delle nuvole. In questo modo dai il messaggio che il tessuto è leggero e soffice.

Come hai visto, usare le figure retoriche è molto semplice e il messaggio risulta decisamente più interessante.

Se vuoi saperne di più, ti consiglio di leggere La parola immaginata di Annamaria Testa, utile per scoprire il mondo della pubblicità e ricco di spunti interessanti.